Beneficiari

PMI (incluse le Micro Imprese), PMI Innovative o Altra Impresa

  • con sede legale e operativa in Italia
  • con almeno due bilanci relativi a due esercizi completi depositato presso il Registro imprese

Attività Ammissibili

  • ATTIVITA’ E SPESE AMMISSIBILI

Realizzazione di un programma di inserimento mercati, attraverso:

  • l’apertura di una nuova struttura di tipologia negozio in un Paese Estero in cui non sono

già presenti proprie strutture;

  • l’apertura di nuove strutture, purché di diversa tipologia (uno spazio in area commerciale

– corner, uno showroom e un ufficio) con esclusione del negozio, in un Paese Estero in cui non sono già presenti proprie strutture;

  • il potenziamento di una struttura già esistente purché diversa dal negozio in un Paese

estero, mediante:

  1. l’apertura di una nuova struttura più grande in sostituzione di una struttura esistente della medesima tipologia;
  2. l’apertura di una nuova struttura in aggiunta a una struttura esistente di diversa tipologia;
  3. l’ampliamento di una struttura esistente;
  4. l’inserimento di personale aggiuntivo per lo svolgimento di mansioni non correlate all’attività commerciale di vendita e operante in via esclusiva all’estero presso la stessa struttura.

La Domanda dovrà riguardare 1Paese Estero e fino a un massimo di 2 Paesi target per

l’effettuazione di missioni (viaggi/soggiorni) del personale operante presso la struttura estera e/o

attività promozionali

Spese Ammissibili

Spese ammesse:

 

 Spese di investimento per la Struttura (almeno il 50% dell’Intervento Agevolativo):

 

  • Spese di struttura
  1. a) locali;
  2. b) ristrutturazione e investimento di start-up;

 

  • Spese di personale (non ammissibili nel caso di negozio):
  1. a) personale operante in via esclusiva e continuativa all’estero, per lo svolgimento di mansioni non correlate all’attività commerciale di vendita;
  2. b) viaggi del personale;

 

Spese di supporto (massimo il 50% dell’Intervento Agevolativo);

 

  1. a) spese per formazione (non ammissibili nel caso di negozio);
  2. b) spese per consulenze specialistiche afferenti alla realizzazione del Programma di inserimento mercati, nei limiti del 10% del totale delle spese rendicontate e ammissibili
  3. c) spese per attività promozionali allo scopo di lanciare su un nuovo mercato un prodotto nuovo o già esistente;
  4. d) spese per consulenze finalizzate alla presentazione e gestione della richiesta di Intervento agevolativo per un valore fino a un massimo del 5% dell’importo deliberato e comunque non superiore a € 100.000. Il riconoscimento delle suddette spese è subordinato alla preventiva trasmissione a SIMEST del contratto e della dichiarazione di indipendenza del consulente, in fase di presentazione della domanda e/o nelle fasi successive dell’Intervento Agevolativo;
  5. e) spese consulenziali professionali per le verifiche di conformità alla normativa ambientale nazionale.

Agevolazione

Finanziamento Agevolato

Importo minimo € 10.000, importo massimo pari al minore tra:

  1. a) il 35% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due Bilanci (voce A1 del conto economico);
  2. b) gli importi indicati nella tabella di seguito:

 

DIMENSIONE IMPRESAIMPORTO IN EURO
Micro Impresa500.000
PMI e PMI Innovative2.500.000
Altre imprese3.500.000

 

Cofinanziamento a fondo perduto fino al 10% e comunque fino a un massimo di € 100.000

riconosciuto in presenza dei seguenti requisiti:

 

PMI (anche Micro Impresa), con sede operativa nelle Regioni del Sud-Italia (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) costituita dal almeno 6 (sei) mesi;

PMI (anche Micro Impresa), in possesso di certificazioni ambientali/di sostenibilità (ISO 45001, ISO 14001, SA8000);

PMI (anche Micro Impresa), giovanile oppure femminile

PMI (anche Micro Impresa), con una quota di fatturato export risultante dalle dichiarazioni IVA degli ultimi due esercizi pari a 20% sul fatturato totale

PMI (anche Micro Impresa) Innovativa

Impresa anche non PMI o Micro Impresa, in possesso di certificazioni ambientali/di sostenibilità (ISO 45001, ISO 14001, SA8000) e che entro la data della prima erogazione può fornire evidenza di:

  • aver emesso una Sustainable Procurement Policy (SPP) contenente principi ESG
  • adesione di almeno 5 fornitori dell’Impresa Richiedente, con contratti di fornitura stipulati da almeno 12 mesi dalla presentazione della Domanda, a uno o più principi ESG contenuti nell’SPP;
  • processo di implementazione della suddetta Policy;
  • piani correttivi in caso di non conformità di uno o più fornitori (ad esempio chiusura rapporto con il suddetto fornitore o diffida e tempo per adeguarsi);
  • strumenti e modalità di monitoraggio dei fornitori con riferimento al rispetto alla conformità alla suddetta Policy

Impresa (anche non PMI o Micro Impresa), con interessi diretti nei Balcani Occidentali

 

Durata Finanziamento: 6 anni di cui 2 di pre-ammortamento

 

È ammessa garanzia a beneficio del Fondo 394/81

Scadenze

Domande dal 27 luglio. Procedura a sportello.

Vuoi saperne di più?

ALA è presente in tutta Italia con una rete di consulenti

Vuoi saperne di più?

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda.